Oggetti della memoria: un laboratorio per raccontarli

Pubblicato il: 27/06/2018

AAA: adottivi ancora più adulti a rapporto! Questo appuntamento è dedicato a voi, prima delle partenze estive per spiagge assolate, fresche montagne o angoli di relax in città.

Il 4 luglio dalle 16.30 alle 18.30 nella sede di Amici di Don Bosco, in Via Maria Ausiliatrice 32, nella sala al 3° piano ci incontreremo per il laboratorio “Oggetti del mio affetto”: scomodiamo persino Man Ray e il suo libro “Objects of my affections” per un’attività di narrazione della memoria a partire da un oggetto che sia fonte di ricordi, affetti, sentimenti.
Ciascun partecipante è invitato a portare con sé un oggetto di affezione e a raccontarlo: lavoreremo insieme a partire da questo “patrimonio” di suggestioni e sarà un’occasione per conoscersi e riconoscersi.
Se l’oggetto è troppo ingombrante o non potete spostarlo, basterà una fotografia, un video o un audio, se si tratta di un ricordo sonoro.
Gli oggetti comuni non sono solo “cose” da usare o da scambiare, sono essi stessi messaggi e strumenti di comunicazione. Sono i depositari dei nostri ricordi. Sono nodi di relazioni.
Nel percorso di avvicinamento alle radici crediamo che questo incontro possa essere una tappa significativa per riallacciare legami con la memoria e la propria storia.
Save the date: il 4 luglio alle 16.30 nella sede di Amici di Don Bosco.
Vi aspettiamo!


Tags: , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi