Sabato 19 maggio da non perdere: genitori e figli adottivi faccia a faccia con Facebook

Pubblicato il: 10/05/2018

cardamici2

Proseguono gli appuntamenti di Amici Card, con un incontro davvero attuale e interessante. Il terzo incontro, sabato 19 maggio alle 14.45, al Valdocco, avrà per protagonista Marta Casonato, psicologa di Arai, che ha curato l’edizione italiana di “Faccia a faccia con Facebook: manuale di sopravvivenza per le famiglie adottive”.

Un appuntamento davvero da non perdere!

All’interno del programma di eventi dedicato alla cultura dell’adozione, diretta conseguenza del successo di “Trame”, Amici di Don Bosco ha voluto dare spazio alle esperienze di figli adottivi, esperti e operatori per offrire alle famiglie adottive, ai genitori in attesa, agli adottivi adolescenti e adulti, agli insegnanti e a quanti fossero interessati uno sguardo consapevole e autentico sul tema delle radici, della ricerca delle origini e della doppia appartenenza. La relatrice è una delle massime esperte italiane in materia.

“Faccia a faccia con Facebook” prende in esame le sfide che tutte le parti interessate si trovano a dover affrontare, chiarendo come i genitori adottivi possano contribuire a soddisfare le curiosità dei propri figli, minimizzando nel contempo i rischi per la loro sicurezza e stabilità emotiva.
Il testo affronta gli interrogativi più diffusi tra i genitori adottivi e gli operatori del settore:
– Cosa devono sapere gli adottati e le loro famiglie sull’adozione nell’era di Facebook?
– Cosa devono sapere i genitori sulla tutela della privacy e la sicurezza online nell’interesse dei propri figli?
– Come gestire le complesse situazioni che derivano dai contatti stabiliti senza autorizzazione e senza mediazione?
– Quali tipi di assistenza e risorse sono disponibili?
I casi di studio e le testimonianze riportate nel testo offrono al lettore l’opportunità di avvalersi delle esperienze altrui per individuare i principali rischi e le soluzioni adottabili per gestirli.
Una lettura fondamentale per tutti coloro che vivono la nuova realtà adottiva nell’era dei social network.

Dopo aver ascoltato nel secondo incontro la storia di Jeanette, che è stata “trovata” su Fb, e di Paolo, che ha condotto la sua ricerca anche tramite Fb, è ora di riflettere sulle potenzialità e i rischi connessi all’utilizzo dei social network nel percorso a ritroso che molti ragazzi adottati sentono l’esigenza di affrontare nel periodo delicato dell’adolescenza: nativi digitali vs digitali per necessità… istruzioni e modalità d’uso.

Vi ricordiamo com eè nata l’idea di AmiciCard: con un contributo (deducibile) di 50 euro, destinato ai progetti di cooperazione internazionale a tutela dell’infanzia e di “cura dell’adozione” promossi dall’Associazione, si può partecipare a 6 incontri di approfondimento e dibattito distribuiti nel corso dell’anno che si terranno nella sede di Amici di Don Bosco in via Maria Ausiliatrice 32 a Torino. Per chi abita più lontano o ha difficoltà a raggiungere la nostra sede è possibile la visione degli incontri in differita.

 


Tags: , , , , , , , , , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi